Allium schoenoprasum

erba cipollina

 

Famiglia: Liliacee

 

L'erba cipollina è un'erbacea perenne, bulbosa, dalle foglie sottili, tubolari di colore verdastro per un altezza di circa 25/30 cm. I fiori, di colore rosa o rosa porporino, sono riuniti in eleganti capolini globosi. Fiorisce da giugno ad agosto. L’erba cipollina perde le foglie per alcuni mesi all'anno

 

Proprietà:

antiscorbutico, antisettico, callifugo, ipoglicemizzante, cardiotonico, cicatrizzante.

 

Uso culinario:

l’aroma dell’erba cipollina cruda si può unire al burro o all’olio o ancora sul pane tostato o raffermo. Insaporisce bistecche ai ferri, polpette, carni bollite, ripieni, zuppa di cipolle e pesce.
Un'ottima salsa a basso contenuto calorico? 3-4 cucchiai di erba cipollina tritata, yougurt naturale, olio EVO, sale e pepe e niente più, speciale su un semplice trancio di salmone.
Anche i fiori sono commestibili, aggiunti ad un'insalata mista; come decorazione per un tortino all'erba cipollina; aggiunti all'impasto di una pastella per friggere.
Le foglie devono essere recise alla base e danno il meglio se consumate fresche. Per conservarle, vi consigliamo di congelarle in piccoli sacchetti chiusi, dopo averle tagliate ad anelli.

 

Uso medicinale: 

un pugno di erba cipollina tritata e lasciata macerare 24 ore in un bicchiere grande di latte è un rimedio efficace per attenuare le manifestazioni dell’ubriachezza; va bevuto a tre riprese nell’arco della giornata. Un uso abbondante come condimento aromatico dei cibi è consigliato a chi soffre di gonfiori e di gas intestinali. Qualche foglia fresca, tritata e pestata nel mortaio e poi applicata sulla parte colpita, asporta i calli e gli ispessimenti della pelle.